Stai utilizzando un browser obsoleto. Per un'esperienza di navigazione più rapida e sicura, esegui l'upgrade gratuitamente oggi.

Tipi di rilegatura: brossura fresata o punto metallico?

Tipi di rilegatura: brossura fresata o punto metallico?

Ci sono differenti tipi di rilegatura per realizzare una pubblicazione e, in ogni caso, questa scelta è una fase molto importante nel processo di stampa.

Scegliere il supporto migliore per la rilegatura vuol dire garantire al proprio stampato durevolezza nel tempo in quanto è proprio attraverso questa scelta che andremo a riunire le pagine del nostro catalogo e dargli quindi la sua versione definitiva.

In effetti è la rilegatura a dare una forma compiuta al prodotto. Intervengono, nella scelta della rilegatura, diversi fattori che portano a farci propendere più per l’una che per l’altra.

Un metodo magari sarà più adatto a durare nel tempo, l’altro rapido ed economico: tutto dipende da quale vogliamo sia l’obiettivo del nostro catalogo.

Capire quale rilegatura scegliere.

Tra tutti i tipi di rilegatura è possibile scegliere quello più adatto anche in base alle caratteristiche di ognuno:

 

È un tipo di rilegatura semplice e veloce oltre che economico. L’apposizione del punto metallico viene anche detta “punto sella”. La realizzazione avviene sovrapponendo in modo omogeneo i fogli stampati e applicando sulla piegatura due punti spillati o graffette.

Il punto metallico è opportuno per le riviste che hanno un basso numero di pagine. La base di partenza è comunque 12 pagine fino a un massimo di 92 e in entrambi i casi è inclusa la copertina.
Per questa tipologia di rilegatura si può selezionare una grammatura della carta che va da 150gr a 250gr per le copertine e da 80gr a 115gr per le pagine interne.

Perfetta per la stampa di riviste o di cataloghi aziendali non troppo corposi dove è lasciato ampio spazio alla parte grafica.

Con questo tipo di rilegatura si possono anche stampare i libretti delle istruzioni, le brochure informative, gli opuscoli e i formati tascabili.

 

Tra i tipi di rilegatura, questo è tra quelli più usati per la stampa di libri. La rilegatura in brossura fresata è più adatta a pubblicazioni con un numero maggiore di pagine.

La rilegatura avviene incollando sul dorso dei fogli una copertina di cartoncino. Prima di arrivare alla vera e propria fase di incollaggio però è necessario che i fogli vengano piegati e tagliati sul lato della piega. Tutto ciò serve a far penetrare più facilmente la colla nel materiale e rendere i cataloghi più resistenti.

Affinché sia fattibile la rilegatura in brossura fresata è necessario che le pagine creino un dorso di almeno 2mm. Questo è il motivo per cui il numero minimo di pagine per la brossura fresata è di 68 pagine.

Inoltre, con la rilegatura a brossura fresata, sarà possibile stampare testi scolastici, riviste corpose, cataloghi d’arte, brochure e tesi di laurea!

Pronto a scegliere qual è la rilegatura più adatta alla tua esigenza? Stampa online il tuo progetto su CataPrint.com!

Condividi questo articolo
Parla con il nostro team grafico per altri consigli sul tuo progetto.

Chiamaci al Num.Verde 800 134 654
oppure lascia i tuoi dati e ti richiameremo.

Categorie articoli